lunedì 31 dicembre 2012

In tre, il mio duemiladodici


Tre mani, tre forchette, un unico piatto.

Il 2012 è stato così, dodici mesi vissuti intensamente noi tre insieme.

Per nulla semplice, tanto da farmi spesso domandare se fosse un percorso a ostacoli piuttosto che un normale anno.

L’anno dei primi passi, delle parole che arrivano incerte e si definiscono pronunciandole, dei giochi che iniziano ad avere un senso compiuto, del distacco necessario per fare di minichef una persona indipendente e di me una mamma più forte.

L’anno delle lunghe attese, dei servizi al ristorante che non finiscono mai e delle cene speciali perché sapevo che in cucina c’era il mio chef.

Un anno di studio, su tanti fronti, per capire quello che mi piace fare e conciliarlo con quello che sapevo fare già. Ho cucinato tanto, scattato foto a più non posso, percorso centinaia di chilometri, assaggiato pietanze alle quali in altri tempi mai mi sarei avvicinata, twittato, postato.
Ho trovato amiche in occasioni bizzarre e capito, una volta di più, che se incontri persone di valore bisogna investire sulle amicizie e regalargli tempo e attenzioni.

Un anno fatto anche di delusioni difficili da digerire che però mi hanno insegnato come a volte lasciar correre e focalizzarsi su sé stessi non è egoismo ma protezione. Non so ancora se l’ho imparato davvero, ma ci sto lavorando.

Ho una predilezione per i numeri dispari, forse per questo sono certa che il 2013 sarà pieno di energia e novità.


Grazie per essere stati con noi quest’anno.


Buon anno nuovo da me e dai mangiatori di spaghetti!

~ ~ ~ Il 2012 in dodici ricette ~ ~ ~ 

L’ultimo post dell’anno è anche l’occasione per guardarsi un po’ indietro, scorrere l’archivio del blog e riscoprire i piatti cucinati e le parole che li hanno accompagnati. Ho scelto dodici ricette che credo siano lo specchio perfetto del mio 2012. Enjoy it!


Dovendo trovare un elemento caratterizzante della mia cucina del 2012 non avrei dubbi: il lievito! Sono diventata proprietaria di un barattolo di lievito madre e quest’anno ho impastato più che mai. Non potevano mancare quindi tre lievitati molto diversi tra di loro: i panini al rosmarino e pancetta affumicata, la tarte ai pomodorini e l’immancabile pizza Margherita.


Due ricette nate in un modo e finite in un altro: il macco di fave con pesce persico – quando la Sicilia incontra il lago – e la mousse di prosciutto e pistacchi, dal ricettario della nonna dello chef al mio ricettario virtuale questa ricetta è diventata in pochissimo tempo la più letta del blog!


Nel 2012 ho provato l’emozione di cucinare davanti a un pubblico non familiare, di poter spiegare i miei piatti e vederli apprezzati. Sono particolarmente orgogliosa della pasta alla Norma capovolta fatta al Taste of Milan e della vellutata di piselli con crema di formaggi e chips di polenta bianca (grazie a cui ho imparato quanti sono VERAMENTE dieci chili di pisellini!).


Patata, io in cucina non potrei farne a meno. È la base di tante ricette, un contorno versatile, il tubero trasformista capace di eleganza e semplicità in un solo colpo. Due esempi? Le pommes Dauphine e la tortilla.


Infine, i dolci del 2012 che porterò nel 2013: apple pie, Summer pudding e madeleines alla vaniglia.

Sono tutti pensati e cucinati per i bambini, sono legati a storie e tradizioni straniere, arrivano dalle cucine di amiche lontane e hanno riempito la mia casa e il mio blog di sapori nuovi.

3 commenti:

  1. Che bello, ti ringrazio tanto cara FdC per tutta l'emozione leggendo i tuoi post (stupendi). Anche se non ho avuto il tempo di scrivere qualche commento, ti ho seguito sempre con piacere, sono fiera di avere un'amica come te. Mi raccomando non smetterti, continua così...
    Merci pour toute l'émotion que tu as fait passer à travers ton blog, je te (vous) souhaite un joyeux réveillon de la Saint Sylvestre et une très bonne fête de fin d'année à tous tes lecteurs. Je t'embrasse bien fort.

    RispondiElimina
  2. Dodici ricette una più bella di un'altra! Buon anno!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina

Commenti, domande, suggerimenti qui sono sempre ben accetti!
Ditemi la vostra e se non avete un account blogger usate Nome/url e ricordate di firmarvi altrimenti a chi rispondo? :-)