martedì 9 agosto 2016

Idee last-minute per l'estate 2016

Siete già in vacanza o alle prese con gli ultimi giorni in città prima del meritato riposo? Dopo la vacanza in Sicilia io sono tornata alla base. Agosto per noi, olmai da alcuni anni, è un mese cittadino o comunque nordico e stanziale. Però, anche senza viaggi o mete esotiche da raggiungere, lo spirito vacanziero non ci molla e oggi vi lascio qualche idea per colorare la vostra estate, riempiendola di allegria.

Iniziamo dalla tavola, com’è giusto che sia in un foodblog. D’estate dovrebbe rispecchiare l’atmosfera di relax e vacanza, ornandosi di nuovi oggetti grazie anche alle attenzioni in più che possiamo riservarle con un po’ più di tempo a disposizione. Che siano fiori di campo disposti in barattoli o brocche di vetro, candele bianche accese a illuminare cene tra amici o nuove tovagliette segnaposto, ogni piccolo dettaglio renderà speciale e preziosa la vostra tavola. Se questi mesi sono per voi sinonimo di mare la collezione Mistral di Easy Life (5) è perfetta: piatti bianchi e blu con elementi decorativi a tema marino (conchiglie, stelle marine…) che vi faranno viaggiare anche solo guardandoli. Questa è la stagione giusta anche per osare con i colori e se organizzate un aperitivo, una festa o una merenda per i bambini potrete davvero sbizzarrirvi. Un’idea molto carina sono le soda bottle di zak!designs (1), disponibili in tanti colori e corredate di cannuccia, ideali per tè freddo, succhi di frutta, acque aromatizzate e tutte le bibite che non possono mancare a una vera festa di Ferragosto!

Restando in tema bambini (ma vi assicuro che piacciono anche a quelli un po’ cresciuti…) quest’estate Caffarel e Lurisia hanno pensato di unire le loro competenze e creare una linea di morbide gelées (6) nei gusti caratteristici delle bevande estive: Gazzosa, Chinotto e Aranciata. Le trovate sia in formato classico in confezione regalo che in cubotti, ma le più originali sono le Mini Bibite Gelées, piccole bottigliette in gelatina che richiamano le bibite Lurisia. Il mio gusto preferito? Gazzosa, mentre minichef ha decretato che quella al Chinotto è la più buona. A ognuno il suo…

Tra feste, cene, incontri con persone che non si vede da tanto, le occasioni per i brindisi non mancano di certo. La mia estate 2016 è ricca di momenti da festeggiare (la bimba nel pancione ha già sentito tante volte il tintinnio di bicchieri alzati alla sua salute) ma rigorosamente senza alcol! Quindi bibita simbolo di queste vacanze non poteva che essere una birra analcolica e ho scelto la Birra Moretti Zero (9) perché è leggera ma ha un gusto che non fa rimpiangere la classica bionda. Per essere più precisa vi do qualche dettaglio tecnico: “È la prima birra italiana a 0 alcol, una lager chiara a bassa fermentazione con una elevata qualità e con un gusto distintivo. Accostata al naso si apprezza subito il suo delicato profilo aromatico, con note evidenti di cereali e tenui sentori di frutta a polpa bianca, tra i quali emerge la pera. Al palato è naturalmente leggera. Va servita ben fredda, per apprezzarne tutta la fragranza”.

Nella valigia delle vacanze non mancano mai i libri e tra racconti, manuali di puericultura (giusto per riprendere la mano in tempo per ottobre) e riviste non mancano i libri di cucina. Tra le novità della sezione “cucina” della libreria vi segnalo due nuove pubblicazioni di due amiche del web.

The Bagel Factory (4) di Myriam Sabolla (Guido Tommasi Editore) è un libro tutto dedicato a scoprire la storia e le innumerevoli declinazioni del bagel, un pane a lunga lievitazione, di forma circolare, bollito brevemente in acqua e poi cotto in forno. Nel libro Myriam ci conduce in un viaggio attraverso i luoghi del bagel e le sue gustose interpretazioni. Dolci, salati, vegetariani, vegani o tradizionali: c’è un bagel per ogni gusto e nelle 56 ricette raccolte troverete quella che fa per voi. Mi piace molto, in particolare, la sezione finale “tips&tricks” con tanti utili suggerimenti (voi, per esempio, cosa fareste con un bagel avanzato? Lascio a Myriam la risposta!).

Barbara Torresan (per i veterani della rete semplicemente Babs) è una garanzia e il suo ultimo libro Tondo come una polpetta (8) edito da Gribaudo ne è la conferma. Sfogliandolo vi renderete conto che l’espressione “una semplice polpetta” è quanto di più lontano dalla realtà! Barbara, infatti, ci mostra le numerosissime interpretazioni che questa tonda golosità può avere. Qualche esempio? Polpette di pane alle erbe, miniburger in crosta di sesamo, crocchette di sgombri, falafel in verde o dolci tartufini al cioccolato bianco e zenzero o polpette di frutta secca e cacao. Viene fame solo a leggere i nomi delle ricette, che vi daranno tanti spunti utili per aperitivi, buffet, merende estive. 
Barbara è l’autrice anche di Gelato chez moi (3), un libro uscito lo scorso anno edito da Gribaudo, da portare con voi al mare, in montagna o semplicemente da sfogliare e risfogliare in città! 70 ricette per imparare a fare il gelato a casa, con e senza la gelatiera (utilissimo quando l’attrezzatura della cucina vacanziera è ridotta al minimo!), e servirlo in modo originale e davvero appetitoso. La marcia in più di questo libro? Le ricette a base di latte di soia, di riso e di altri latti vegetali per chi, pur avendo un’intolleranza al lattosio, non vuole rinunciare al gelato. Insomma, tante idee da provare e da regalare a chi ama sperimentare! 

Infine, l’estate è per me anche il momento giusto per coccolarsi di più, per dedicarsi cure speciali che in altri momenti dell’anno non abbiamo la voglia o il tempo di affrontare. Io, a essere sincera, amo l’universo beauty 365 giorni l’anno (le mie amiche lo sanno bene!) e mi diverto a curiosare in profumeria, farmacia e online alla ricerca di prodotti nuovi.
Per l’estate 2016 vi lascio due idee. La prima è per tutti i genitori che affronteranno le vacanze con un bebè e sono già spaventati dalla mole di cose da mettere in valigia. Evitate di riempire eccessivamente il beauty del piccolo e portate una pochette con tutto l’essenziale, come la trousse da viaggio di Quaranta settimane (7) che contiene 4 prodotti della linea Nati Naturali, biologici e certificati AIAB in formato viaggio: Bio Baby Corpo e Capelli, Bio Baby Cambio Pannolino, Bio Baby Crema Idratante (che va bene anche per la pelle di mamma e papà) e Bio Baby Dentifricio.

Piccolo spazio occupato, ma grande soddisfazione dopo l’utilizzo, per le maschere in tessuto di TonymolyI’m real mask sheet” (2). Se anche voi vi lasciate conquistare dai packaging colorati e giocosi e vi incuriosiscono i prodotti a base di frutta e verdura, questo brand coreano vi conquisterà! Le maschere, in particolare, sfruttano le proprietà degli estratti di origine naturale, per soddisfare le esigenze di ogni tipo di pelle. La pelle necessita d’idratazione? Provate il pomodoro. I mesi invernali hanno spento il vostro incarnato? L’estratto di riso promette di illuminare anche le pelli più spente. Ci sono poi avocado, alghe, limone, tè… insomma una maschera per ognuno! In Italia sono in vendita in esclusiva da Sephora, ma le trovate anche online e se avete in programma un viaggio negli USA fatene scorta perché costano meno.

Non mi resta che augurarvi buone vacanze e a prestissimo!


5 commenti:

Commenti, domande, suggerimenti qui sono sempre ben accetti!
Ditemi la vostra e se non avete un account blogger usate Nome/url e ricordate di firmarvi altrimenti a chi rispondo? :-)