giovedì 31 dicembre 2015

10 ricette per fare il giro del 2015

Il pomeriggio del 31 dicembre è, da che ne ho memoria, un momento particolare, forse il più malinconico dell’anno. Anche senza star lì a fare bilanci, a passare in rassegna i 12 mesi che stanno per concludersi, è inevitabile volgere uno sguardo – seppur distratto – a quanto ci lasciamo alle spalle. Un anno fa scrivevo in queste ore un post fatto non di buoni propositi ma di molta energia. Il 2015 non è stato nelle sue pieghe e appuntamenti più importanti esattamente come lo immaginavo, ma si chiude lasciandomi la percezione di aver seminato cose buone.

Del tanto lavoro, degli sforzi, delle rinunce e delle gioie non è immediato vedere i risultati. Per cui vi auguro e mi auguro per l’anno che inizierà tra poche ore di concretizzare i vostri sogni o semplicemente di riuscire ad aprire davvero gli occhi, realizzando che probabilmente il grosso l’avete già fatto senza nemmeno accorgervene lungo il cammino.
Ieri ho sfogliato le pagine del blog (si potrà dire sfogliare di uno spazio virtuale?) e in ogni ricetta, in ogni riga ho ritrovato me stessa. L’ho considerato come un buon risultato. È poco? No, è quel tanto che oggi mi fa dire per una volta brava.

Ho scelto così 10 ricette del 2015 da portare nel 2016 perché sono buone, sono belle e rappresentano il mio intendere la cucina come luogo di piacere, condivisione e crescita. Tre elementi, questi ultimi, che mi auguro riempiano il 2016 della mia famiglia.
Adesso via con il giro del 2015 in 10 ricette e buon anno nuovo a tutti voi!
~~~

Sono un’onnivora con una spiccata inclinazione per le verdure, che si riflette naturalmente nelle ricette che propongo. Per festeggiare i 5 anni di blog quest’anno ho infornato una torta verde con fave ed erbette...

...e nella pizza bianca con zucchine, cipollotti e burrata con cui ho iniziato l’estate.

C’è stato il tortino di verdure al Casera, una ricetta salva cena che può aiutare le mamme alle prese con bimbi ostili ai vegetali (non è il caso di minichef ma molte amiche mamme hanno apprezzato il suggerimento!).

Il coq au vin di Julia Child è stata la conferma che Mastering the art of French cooking è per me il libro di cucina per eccellenza e che l’affinità con la cucina francese è una certezza in cui posso rifugiarmi.

Tant’è che anche per i dolci ho voluto provare variazioni d’ispirazione d’Oltralpe come il plumcake marmorizzato al tè verde e cioccolato bianco...


A far capolino, per ricordare sapori di vacanza e famiglia, ci sono qui e lì ricette della Sicilia, che amo molto proporre e far conoscere anche a chi non ha mai visitato la mia isola. 
L’estate 2015 ha avuto il sapore del gelo di mellone.

E questi giorni di feste natalizie non possono che essere uno sfincione palermitano.

L’anno che si chiude è stato anche quello della mia prima volta in tv! Direttamente dai fornelli della mia bella cucina ho cucinato, chiacchierato e dato idee e consigli come food coach della trasmissione Donna Moderna Live
Gli gnocchi di patate con sugo di datterini e branzino sono uno dei piatti che più ho amato preparare davanti le telecamere e non potevano assolutamente mancare in questa carrellata di ricette.
foto di Andrea Delbò per Donna Moderna Live
BUON 2016!

Nessun commento:

Posta un commento

Commenti, domande, suggerimenti qui sono sempre ben accetti!
Ditemi la vostra e se non avete un account blogger usate Nome/url e ricordate di firmarvi altrimenti a chi rispondo? :-)