giovedì 10 ottobre 2013

Pasta alla zucca



Ben trovati tagliere e coltello dalla lunga lama, mi eravate mancati in quest’autunno veloce e faticoso. Ma è arrivato il freddo e con la pioggia, i gradi in meno e il riscaldamento ancora spento l’unico rimedio è proprio cucinare.

Aprire il frigorifero, scegliere delle verdure. Poi controllare in dispensa se c’è un formato di pasta particolarmente adatto all’umore della giornata, o magari del pane da trasformare in crostini dorati con un veloce passaggio in tostapane. Accendere la radio con il volume non troppo alto, tenendo la coda dell’occhio al piccolo che fa un puzzle nella stanza accanto.

Poi è il suono della lama che trafigge gli ortaggi a parlare. Il crock delle carote, uno sciaff sulle zucchine morbide, il sibilo veloce e preciso del pelapatate. O le mie sbuffate causate da una zucca ostica. Talmente croccante e compatta da richiedere tre diversi coltelli per vincere la disputa Claudia vs. zucca e riuscire a sbucciarla prima, affettarla poi.


È la stagione della zucca e, quest’anno più degli altri, il suo sapore mi pare idoneo a traghettarmi verso l’inverno che arriverà. Le pietanze in cui la uso, soprattutto zuppe a dir la verità, hanno sempre su di me un effetto calmante. Mi scaldano la pancia e sollevano l’umore.

Ecco perché oggi pubblico questa pasta che è “tutta zucca”, senza aggiunte bizzarre, con un profumo d’aglio e rosmarino che da solo mette appetito. La zucca è in due consistenze, una morbida e cremosa ottenuta cuocendola direttamente con la pasta. L’altra croccante, data da un veloce passaggio in padella con gli aromi. A me piace così, delicata e profumatissima, ma se volete aggiungere una leggera spolverata di Parmigiano Reggiano non credo che la zucca ne soffrirà… siete d’accordo?


Pasta alla zucca
Ingredienti per due persone
  • 200 gr zucca 
  • 160 gr ditali lisci 
  • 1 spicchio d'aglio 
  • rosmarino fresco 
  • olio extravergine d'oliva 

Lavare e sbucciare la zucca, tagliarla a cubetti piccolissimi. In una padella antiaderente scaldare un cucchiaio d'olio, aggiungere l'aglio intero schiacciato, un terzo della zucca e un rametto di rosmarino tritato. Salare, pepare e saltare a fuoco vivo per qualche minuto: la zucca dovrà dorarsi e rimanere croccante.

Nel frattempo portare a ebollizione l'acqua in una pentola capiente, salarla e cuocere insieme la pasta e la restante zucca. Quando la pasta sarà cotta scolarla, trasferirla in una ciotola, aggiungere un filo d'olio e mescolare bene, si formerà così naturalmente una crema di zucca che avvolgerà la pasta. Servire completando il piatto con i dadolini di zucca fritta.

9 commenti:

  1. Ho deciso: prendo il primo volo e vengo a pranzo da te. La zucca mi piace in tutti i modi, a zuppa, all'agrodolce, insieme ad altre verdure per un minestrone completo, ma......non piace a papà quindi la cucino raramente e solo per me. Quindi la soluzione più semplice è venire a Milano.....Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La porta è aperta :-)
      Qui a Milano il cielo grigio e le temperature in calo invitano a preparare piatti autunnali e la zucca è un ingrediente che sto usando quasi quotidianamente. Stasera, per esempio, è il turno della vellutata!
      Buona domenica,
      Claudia

      Elimina
  2. Qui negli Stati Uniti la zucca spopola in questo periodo (e non solo sui piatti!): la febbre di Halloween è iniziata da un po'! :-)
    Ne ho una proprio qui sul ripiano della cucina che aspetta solo di essere tagliata (da mio marito, taglia-zucca ufficiale!)... Seguirò la tua ricetta! Yummy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Stefy!
      spero che anche adesso che halloween è passato tu possa trovare e provare la zucca facilmente.
      baci

      Elimina
  3. Io ne sto mangiando un sacco sto anno, non so cosa mi sia presa!!!!
    Bella la tua ricetta!!!
    Un abbracciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse siamo tutte nel periodo "arancione" dell'anno!

      Elimina
  4. certo che pensare che qualche piano più vengono preparati piatti così meravigliosi mi fa venire voglia di mettermi un po' in cucina anche io.... prendendo ispirazione dal tuo bellissimo blog. Complimenti!! Di blog ce ne sono tanti ma il tuo è davvero speciale....Antonella la tua vicina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. te lo dico ogni volta che ci incrociamo in ascensore o al portone: vieni a bussare alla mia porta! :-)
      grazie per i complimenti, di cuore.

      Elimina
  5. Helpful information. Lucky me I found your web site by accident,
    and I am stunned why this coincidence did not came about earlier!

    I bookmarked it.

    Have a look at my homepage; kurier najtaniej
    (tiny.cc)

    RispondiElimina

Commenti, domande, suggerimenti qui sono sempre ben accetti!
Ditemi la vostra e se non avete un account blogger usate Nome/url e ricordate di firmarvi altrimenti a chi rispondo? :-)