venerdì 1 marzo 2013

Due


Qualcuno li ha definiti i “terribili due” e, in effetti, il sentore che i dodici mesi che ci aspettano non siano proprio una passeggiata l’ho da diverso tempo.

Da quando hai iniziato a dire “no” con convinzione, con l’intenzione che traspare dagli occhi e dalla testa, un po’ piegata per dare enfasi all’affermazione.

Da quando capisci perfettamente se la mia giornata è storta e, quasi a farmelo apposta, sfoderi tutto il repertorio di pianti, capricci e inspiegabili monellerie.

Se però le ultime settimane sono state un’anticipazione di quelle che arriveranno, ci saranno anche tanti giochi nuovi. Giochi con regole, con personaggi da impersonare e posti fissi da occupare perché lo decidi tu.

Canzoni da imparare e cantare in coro, che adesso canticchi sovrappensiero ed io faccio ancora fatica a capire. Forse le hai sentite all’asilo e le ripeti nel tuo linguaggio in costruzione.

Dialoghi da sperimentare, perché conversare con un bambino di due anni offre innumerevoli momenti di ilarità e contemporanea frustrazione, tra parole inventate e la magia dell’apprendimento cui noi adulti assistiamo privilegiati.

Ci saranno amicizie tutte tue e ora che i tuoi amici hanno un nome da pronunciare è più bello chiamarli per giocare, passeggiare in moto insieme, mangiare le pizzette seduti accanto.

Il pranzo di compleanno di minichef - foto dal mio account Instagram
Quest’anno sono stata una mamma pigra e il tuo compleanno l’abbiamo festeggiato un po’ di sfuggita anche se condividendolo con le persone più importanti. Oggi anche il tuo migliore amico (compagno di pancia e di tutte le tappe salienti di questi ventiquattro mesi) spegnerà la candelina numero due e mi rendo conto che siete davvero cresciuti, forse perché in soli due anni avete fatto e imparato così tanto che fossi in voi dormirei un mese filato per la stanchezza!

È il percorso naturale della vita, lo so, ma voi siete i nostri bimbi e tutto è più speciale.
È tutto una prima volta.

Tanti auguri a voi - piccoli e terribili - e un po’ anche a noi, grandi e talvolta impacciati compagni del vostro cammino.

6 commenti:

  1. piccolochef scusa il ritardo!! auguri di cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per gli auguri e un abbraccio a tutti voi

      Elimina
  2. ciao sono arrivata al tuo blog dopo aver letto il tuo post su bilingue per gioco! complimenti! e auguri!! :-))

    RispondiElimina
  3. tanti auguri cucciolo.......e mi raccomando non spegnere sempre la luce del soggiorno con la gioia di aver scoperto il "bulo".... bulo, bulo, bulo,bulo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!! scoperti gli interruttori è ormai padrone della luce e del "bulo" della famiglia intera :-)

      Elimina

Commenti, domande, suggerimenti qui sono sempre ben accetti!
Ditemi la vostra e se non avete un account blogger usate Nome/url e ricordate di firmarvi altrimenti a chi rispondo? :-)